Shoe Designer: come diventarlo, profilo professionale e requisiti formativi
Pubblicato il November 14, 2019
In Calzature Formazione
Vuoi saperne di più?
Contatti

In questo articolo vogliamo fornire una panoramica completa sul percorso di studi e la preparazione necessaria per diventare un talento nello shoe design. Shoe Designer: quali mansioni ricopre Gli shoe designer disegnano calzature per la propria linea o per il brand per il quale lavorano e prestano le loro competenze, utilizzando la loro conoscenza estetica […]

In questo articolo vogliamo fornire una panoramica completa sul percorso di studi e la preparazione necessaria per diventare un talento nello shoe design.

Shoe Designer: quali mansioni ricopre

Gli shoe designer disegnano calzature per la propria linea o per il brand per il quale lavorano e prestano le loro competenze, utilizzando la loro conoscenza estetica e di prodotto nel settore moda, design e calzature. Gli shoe designer in genere seguono percorsi di formazione in grado di consentire loro una familiarizzazione con i software di progettazione e di design.

Leggi anche: Software per disegnare scarpe

Informazioni essenziali per diventare uno Shoe Designer

Gli Shoe Designer usano la loro conoscenza delle tendenze nel settore calzaturiero, del making, dei materiali e del design per concettualizzare e sviluppare nuove calzature. Gli aspiranti designer di scarpe che completano il programma di laurea o di formazione tecnica possono avere un vantaggio competitivo nel mercato del lavoro. E’ soprattutto con la partecipazione a corsi di natura pratica e operativa che possono davvero imparare tutte le tecniche e i segreti per diventare uno shoe designer di successo, così da avere l’opportunità di mettere in mostra il proprio talento all’interno del mercato del lavoro.

In genere, i professionisti designer dovrebbero anche costruire e implementare costantemente un proprio portfolio lavori, contenente le proprie collezioni, proprio per mostrare alle potenziali aziende e brand le proprie capacità.

Profilo carriera per un designer di scarpe

Dalla concettualizzazione al prodotto finale, i designer creano scarpe per linee di calzature nuove o esistenti. Usando la loro vasta conoscenza delle tendenze del settore, concetti di design, modelli e materiali, disegnano i disegni a mano o con l’assistenza del software CAD (computer-aided design). Una volta completati i progetti, viene creato, perfezionato e utilizzato un prototipo per creare campioni per fiere del settore e per i propri portfolio. Il livello di coinvolgimento pratico dei designer di scarpe durante tutto il processo di progettazione dipende dal loro livello di esperienza e dalle dimensioni dell’azienda per cui lavorano.

Requisiti formativi per i designer di calzature

Gli aspiranti designer di scarpe possono completare programmi di studio legati al design, ma certamente non è sufficiente per possedere una formazione completa; di fatti, un professionista completo del settore calzaturiero dovrebbe avere le giuste conoscenza anche del making di calzature. Per entrare nel dettaglio del making calzaturiero, vi sono alcune materie e argomenti utili allo sviluppo pratico delle proprie competenze:

  • Modelleria. Dall’analisi della forma alle misure proporzionali, è necessario che il professionista maker e designer di calzature sappia come coprire la forma con il nastro adesivo, rimuoverlo e spianarlo sul cartone per creare la camicia della forma. Da ciò sarà possibile applicare le cambrature necessarie per preparare la camicia per lo specifico modello, oltre a disegnare le linee di stile sulla camicia spianata e infine ricavare i pezzi con tutti i dettagli tecnici utili e necessari al taglio, alla preparazione, all’orlatura e al montaggio.
  • La conoscenza dei materiali. Oltre alla conoscenza delle misure proporzionali delle forme e dei diversi sistemi usati per la misurazione di taglie e calzate, è necessario che il professionista conosca i diversi materiali, ad esempio le pelli. Nel dettaglio è opportuno che lo stesso conosca quali finissaggi sono disponibili sul mercato e come utilizzare la stessa pelle nella fase di produzione, ad esempio nel taglio delle diverse parti dei modelli nelle sagome, con l’obiettivo di ottimizzare i consumi, mantenendo l’estetica e la qualità della calzatura.
  • Prototipia della calzatura. E’ importante inoltr,e che l’aspirante designer e/o maker di calzature sappia realizzare la propria tomaia, montarla sulla forma insieme alla fodera, incollare il fondo, tacco e suola e infine rifinire la scarpa.

E’ doveroso precisare che il making non è una parentesi nella conoscenza e nel lavoro di un designer di scarpe, ma è di fatti la parte cruciale per comprendere la reale composizione di una calzatura. Comprendere questo passaggio è fondamentale per accedere al mercato del lavoro, in quanto le competenze relative al making di calzature sono sempre più spesso apprezzate e ricercate dai datori di lavoro.

Designer di calzature. Cosa fare dopo gli studi?

Stage

E’ certamente importante poter subito mettere in pratica le proprie competenze in un posto di lavoro. Tra le occasioni più alla portata vi è certamente quella di intraprendere uno stage presso un’azienda o uno studio di design. Il consiglio che sentiamo di darvi è quello di presentarvi ai colloqui non solo con un curriculum vitae aggiornato ma anche e soprattutto con un proprio portfolio, che dovrebbe contenere dei mood board interessanti e nel caso del luxury dei bozzetti ben fatti.

La fabbrica di scarpe

Trascorrere del tempo in fabbrica probabilmente è basilare per un professionista calzaturiero. In ambienti molto vicini alla produzione è possibile approfondire ciò che si è imparato nella modelleria calzaturiera durante i propri corsi di studi. E’ proprio dentro la fabbrica che prende forma una scarpa ed è proprio qui che i bozzetti di un designer prendono consistenza.

Lanciare la propria collezione…ma non troppo presto

Ha un senso logico pensare che il fine dei propri studi in making o in design di calzature abbia come obiettivo finale la messa a mercato della propria collezione di scarpe. Ma attenzione a non buttarsi troppo presto e con poca esperienza, in quanto il rischio di avere un flop è senza dubbio molto alto. Prendiamo per questo in prestito una frase simbolica di Sophia Webster, nota designer di calzature:

Bisogna fare più esperienza possibile e sbagliare, ma con il budget di altri.”

Costruire il proprio network

Nella moda come in tutti i settori lavorativi è importante costruire le proprie relazioni. Artigiani, produttori e fornitori sono alla base del lavoro di un professionista designer calzaturiero, in quanto queste figure sono la fonte stessa del suo mestiere e in parte nè determinano il successo.

 

 Tenacia, creatività e ambizione

Vogliamo concludere questo articolo con queste tre parole chiave che dovrebbero essere alla base di tutti i sogni di un designer. I tre sostantivi, sono e saranno sempre il file rouge che lega e porta in vetta il successo di una persona nel campo della moda.

Ricordatevi sempre che:

Il successo arriva quando l’opportunità incontra la preparazione”. Zig Ziglar

Altri articoli

Shoe Designer: come diventarlo, profilo professionale e requisiti formativi

In questo articolo vogliamo fornire una panoramica completa sul percorso di studi e la preparazione necessaria per diventare un talento nello shoe design. Shoe Designer: quali mansioni ricopre Gli shoe designer disegnano calzature per la propria linea o per il brand per il quale lavorano e prestano le loro competenze, utilizzando la loro conoscenza estetica […]

Software per disegnare scarpe

In questo articolo cerchiamo di capire quali software sono utilizzati dai designer di scarpe. Prima di entrare nello specifico dell’argomento dei software da usare per il design delle scarpe è utile fare una premessa: come si diventa designer di scarpe?

Hai bisogno di aiuto?

Se sei indeciso, lascia le tue informazioni di contatto e ti invieremo la brochure dei corsi scarpe e borse.

Nessuno spam, promesso. Solo informazioni sui nostri prossimi corsi, workshop ed eventi.

Inoltro la tua richiesta...
Attendi che appaia la pagina di conferma, non reinviare il from di nuovo